Ultimo aggiornamento giovedì, 19 aprile 2018 - 19:56

Spalletti: “Mi sento bene, ora riconosco una squadra forte”

News
4 aprile 2018 20:57 Di salvatore
3'

uciano Spalletti, allenatore dell’Inter, si presenta ai microfoni di Premium Sport per un primo commento del derby:

Qual è il suo stato d’animo?
“Sicuramente mi sento bene, la squadra ha fatto una partita dimostrando di sapere dove andare. La cosa bella è quella, il risultato viene dopo”.

Il Milan resta a -8, cosa cambia in chiave Champions?
“Per noi non cambia nulla, abbiamo guadagnato un punto sulle altre. Abbiamo lasciato il Milan a otto punti che però rimane in lotta”.

Sulle occasioni fallite da Icardi cosa dice?
“Nulla, possono capitare. Dispiace perché i tre punti avrebbero voluto dire molto”.

L’Inter meritava di più?
“Non mi interessa, non faccio questo gioco del vantaggino, del fuorigioco che non c’era su Icardi, del gol sbagliato… Sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. Abbiamo fatto una buona partita, dobbiamo fare così anche nelle restanti mettendoci la cattiveria giusta se no si torna al discorso legato alla tecnica e succede un altro pandemonio”.

L’Inter comunque ha dimostrato grande personalità e ora ha una manovra fluida come fino a poco fa:
“Secondo me è ancora meglio. Secondo me ora è una squadra, in passato sono stato critico dicendo che non avevamo giocato bene. Ma ora riconosco un’Inter forte e sono fiducioso per il futuro. Ma sono contento di quello che stanno facendo in campo, perché ora è toccabile. Ci sono momenti che bisogna tenere palla sul posto e invece andiamo dove c’è inferiorità, alcune scelte sono da rivedere ma la squadra ha giocato con personalità e conoscenza del percorso da fare per l’obiettivo”.

Sui possibili miglioramenti dei giocatori:
“Ci sono ancora cose migliorabili, ma dobbiamo fare in fretta. Siamo ancora in pochi sui cross, Perisic ne ha messi 10 da sinistra, Candreva e Cancelo altri da destra, ma ci si arriva con poca forza. Poi non si fanno le scelte giuste, in base a quello che è il contesto di partenza del pallone non si attaccano gli spazi nei tempi giusti. Anche se poi Icardi ha fatto tantissimi gol in quel modo… Gagliardini e Brozovic, soprattutto il primo, hanno la forza fisica per farti male. Gagliardini deve perdere questo andare in bandierina per crossare, non deve farsi attrarre da certe situazioni; magari fa un cross in meno ma non importa, magari arrivano due palloni dove può andare e concludere. Sotto questo aspetto si può fare di più”.

fonte: http://www.fcinternews.it/in-primo-piano/spalletti-mi-sento-bene-ora-riconosco-una-squadra-forte-273761

Loading...
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi