Ultimo aggiornamento giovedì, 06 Agosto 2020 - 17:56

Rizzoli: “Inter-Juve? Le registrazioni non esistono: ecco perché. Era rosso, ma Orsato…”

News
6 Maggio 2020 21:11 Di salvatore
2'

Intervenuto in collegamento con Sky Sport, Nicola Rizzoli, attuale responsabile degli arbitri di Serie A, è tornato sulle clamorose dichiarazioni dell’ex capo della procura della FIGC, Giuseppe Pecoraro, in merito alla mancata espulsione di Miralem Pjanic nel corso di Inter-Juventus dell’aprile 2018. Ecco le sue parole:

E’ giusto chiarire, bisogna essere trasparenti. Le situazioni da protocollo, che quest’anno sono sette a partita e non più cinque a partita, sono registrate non dagli arbitri, ma da un provider della Lega che mette le clip a disposizione dell’AIA per fare, magari della didattica. Sono immagini in possesso dell’IFAB. Pecoraro ha richiesto l’audioregistrazione dell’intera partita, cosa che non esiste. Le uniche registrazioni su Inter-Juventus del 2018 erano solo quelle relative ai rigori e alle situazioni da rosso. Non una situazione da ammonizione, per quanto possa portare a un’espulsione, dato che non è una situazione da protocollo. Abbiamo chiesto chiarimenti e ci è stato risposto che non era una situazione da protocollo. Nelle situazioni dubbie, il VAR dice: ‘Fermo, non ricominciare’. In quel momento c’è un silent check. Successivamente, dal VAR arrivano indicazioni. E’ evidente che sarebbe stato giallo per Pjanic. Orsato ha sbagliato, ma non ci sono segreti“.

(Fonte: Sky Sport)

fonte: https://www.fcinter1908.it/copertina/rizzoli-pecoraro-pjanic/?fbclid=IwAR2MZo_ilsFJmlIow05Gcc_MFtwETIPQQnAxfMxZ1Fe6_i7dtFjafJJ5sVg