Ultimo aggiornamento venerdì, 15 Marzo 2024 - 16:13

Premier ma non solo: big d’Europa su Inzaghi. “Offerte monstre. Ma l’Inter…”

News
27 Febbraio 2024 13:10 Di salvatore
2'

“”L’Inzaghi job” ha stregato pure la Premier. Prima la finale di Champions giocata alla pari con il Manchester City (con tanto di complimenti da parte di Pep Guardiola, non male come biglietto da visita); quindi un campionato in cui l’Inter, oltre a esprimere un calcio di livello europeo, ha inanellato 21 vittorie su 25 partite giocate”. Apre così l’articolo di Tuttosport su Simone Inzaghi, al quale vanno dati i meriti dei risultati raggiunti con l’Inter nel triennio e per la qualità del gioco mostrata.

“In più, Simone Inzaghi ha dato prova di migliorare i giocatori che allena, il che per proprietà sempre più attente ai bilanci che trattano i calciatori come asset, è una qualità alquanto ricercata. Tanti buoni motivi che hanno convinto almeno due grandi di Premier, ovvero Manchester United e Chelsea, a prendere informazioni sull’allenatore dell’Inter”, aggiunge Tuttosport che racconta come i due club siano potenzialmente disposti ad arrivare ad offrire uno stipendio da 8-9 mln di euro – ora Inzaghi ha un contratto fino al 2025 a 5,5 mln più bonus – ma Inzaghi sarebbe tra i papabili allenatori anche per Liverpool e Barcellona.

“In una fase storica dove i “Normal One” vengono preferiti a santoni strapagati rappresenta un giusto mix che può funzionare in contesti anche molto differenti tra loro, anche perché ormai la difesa a tre – un tempo tabù in Europa – è sdoganata un po’ dappertutto. E l’Inter, soprattutto negli ultimi mesi, ha mostrato come il 3-5-2 inzaghiano sia in continua evoluzione, con difensori centrali che impostano come mezze ali arrivando anche fino al limite dell’area avversaria ed esterni che diventano ali. Apprezzamenti, quelli arrivati dall’estero, che mostrano come lo status dell’allenatore sia radicalmente cambiato negli ultimi dieci mesi”, sottolinea il quotidiano che spiega come sia prioritario risolvere la questione contrattuale.

fonte: www.fcinter1908.it