Ultimo aggiornamento lunedì, 15 ottobre 2018 - 13:24

Moratti: “C’eravamo illusi, giocatori impauriti. Zhang soffre come un matto. So che Suning…”

News
6 febbraio 2018 11:54 Di salvatore
2'

Massimo Moratti prova a risollevare il morale dei tifosi dell’Inter. L’ex presidente, intervistato da Rai Sport, ha parlato del momento della squadra: “C’è un po’ di delusione, questo è normale. C’eravamo illusi ma c’eravamo illusi su fatti reali, la squadra aveva giocato bene, aveva fatto punti. Ci rimani male perché ti eri riempito di speranze, il brutto è che non è la prima volta che capita all’Inter”.

LA SOLUZIONE – “La più scontata, tocca all’allenatore e al suo staff trovare la base su cui ripartire. Ai tifosi basterebbe questo, vedere ripartire la squadra senza quella lentezza e quella prudenza eccessiva di tanti giocatori, che si trincerano dietro una maggiore prudenza per evitare di essere loro i colpevoli. Forse i nuovi, come Rafinha e Karamoh, hanno più voglia di esprimersi e possono trascinare gli altri”.

SUNING – “La comunicazione possono migliorarla immagino. Io stimo Zhang, ha imparato a soffrire come un matto, questa cosa ti fa crescere come passione per la squadra. E poi ha in mente cose giuste”

UN RITORNO – “Ripeto, non mi permetterei mai di disturbare la famiglia Zhang, che so che ha dei programmi molto buoni per l’Inter. Vediamo se li realizzano e come li realizzano”.

fonte: http://www.fcinter1908.it/copertina/moratti-ceravamo-illusi-giocatori-impauriti-zhang-soffre-come-un-matto-so-che-suning/

Loading...
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi