Ultimo aggiornamento venerdì, 02 Dicembre 2022 - 20:01

L’Inter fa sul serio per Thuram. Incontro a Doha con l’entourage: si tenta il bitz

News
21 Novembre 2022 16:06 Di salvatore
3'

L’Inter sogna il colpo a gennaio. La dirigenza nerazzurra vuole regalare a Inzaghi una nuova opzione offensiva e lavora per l’acquisto di Thuram. Affare non facile, ma l’Inter vuole anticipare la concorrenza quando sarà in scadenza di contratto.

“Il figlio di Lilian ha di fatto chiuso la sua avventura al Borussia Monchengladbach, dicendo a chi di dovere che non rinnoverà il contratto in scadenza. Marcus sarà uno dei piatti più ambiti del Continente la prossima estate, inutile fare a gara per dare il primo morso a parametro zero. Tra qualche mese il Bayern avrà un enorme vantaggio competitivo e altre big annuseranno la preda. Tradotto: serve un blitz a gennaio, prima che si scateni l’asta sullo stipendio. E l’operazione va preparata ora, con un incontro faccia a faccia nei prossimi giorni”, rivela La Gazzetta dello Sport.

“A rappresentare l’Inter a Doha al momento c’è il direttore sportivo Ausilio, oltre al vicepresidente Javier Zanetti, e più in là arriverà pure il vice d.s. Dario Baccin: staranno vicini ai 7 interisti che si giocano la Coppa e hanno già in agenda incontri istituzionali. Marcus era l’attaccante scelto assieme a Dzeko per il dopo-Lukaku, ma poi l’infortunio al ginocchio del francese costrinse a virare proprio su Joaquin Correa. In ogni caso, a Doha stanno arrivando anche i rappresentanti di Marcus e la circostanza porterà a un incontro per mettere un punto su prospettive, fattibilità e per iniziare a parlare di cifre: i nerazzurri possono arrivare a cinque milioni di stipendio, non oltre”.

“Da parte sua, il Borussia è rassegnato a perdere il gioiello, ma chiede dieci milioni per anticipare l’addio. La cifra è troppo alta per le casse interiste, ma tutto è sempre legato ad alcune possibile uscite (da Gosens a Gagliardini) necessarie per avere un piccolo extra-budget. E se si racimolasse poco o niente, l’Inter potrebbe pur sempre anticipare un investimento per l’attacco, che rischia di essere quasi “obbligato” a fine stagione. Il figlio di Lilian ha lasciato la scuderia Raiola ad aprile per legarsi all’agenzia Sport Cover, che rappresenta già molti francesi (da Ben Yedder a Kondogbia e Mendy). L’Inter si riunirà con loro dopo il match della Francia visto che l’infortunio di Benzema ha cambiato il ruolo di Thuram alla corte di Deschamps: domani sera c’è la sfida all’Australia e il 25enne può avere chance alle spalle di Giroud”, spiega Gazzetta.

fonte: https://www.fcinter1908.it/copertina/thuram-incontro-entourage-doha/?fbclid=IwAR0lXP5NEo9RWAoLCet5SaTWHOtgkMVB79eqVKB23fmwsCN-MtMTd_ZltN4