Ultimo aggiornamento venerdì, 02 Dicembre 2022 - 20:01

Inter, Rossi: “Ero a cena con Marotta, non manda via Inzaghi. Ecco come interverrà”

News
22 Settembre 2022 15:36 Di salvatore
2'

Nel corso di un video sul suo canale YouTube, Gian Luca Rossi, giornalista di TeleLombardia, ha fatto il punto sulla situazione in casa Inter dopo aver partecipato alla cena di ieri organizzata da Ernesto Pellegrini? “Ho parlato con Marotta e l’ho visto determinato. Se siete del club di cacciare subito l’allenatore vi devo deludere, perché Beppe Marotta ha intenzione di intervenire in un altro modo.

Nell’anno dello scudetto, l’Inter aveva gli stessi punti di oggi ed era a 5 punti dal Milan primo: questa situazione l’abbiamo già vissuta. Anche all’epoca Marotta intervenì con Antonio Conte e la soluzione migliorò. Non ho visto in Marotta uno che vuole scappare, ma che vuole intervenire seriamente, magari anche cambiando qualcosa, magari con un 3-5-2 con idee nuove e diverse come linee più vicine. Qualcosa a livello di preparazione verrà rivisto immediatamente, questo posso garantirvelo.

La situazione è questa: da questo momento dobbiamo uscire. Marotta prima insiste e fa l’impossibile per rimettere in piedi la baracca e dalla sua determinazione capisco che si possa rimettere in piede. Anche sul fronte Lukaku sono stato tranquillizzato da Marotta, il suo recupero procede bene. Da questa serata sono uscito rinfrancato. Pellegrini? Se fosse per lui ricomprerebbe l’Inter, ma non si può fare oggi, altrimenti l’avrebbe già fatto. Lui avrebbe delle idee per dare una mano, ma gli Zhang non ascoltano”.

fonte:

La situazione è questa: da questo momento dobbiamo uscire. Marotta prima insiste e fa l’impossibile per rimettere in piedi la baracca e dalla sua determinazione capisco che si possa rimettere in piede. Anche sul fronte Lukaku sono stato tranquillizzato da Marotta, il suo recupero procede bene. Da questa serata sono uscito rinfrancato. Pellegrini? Se fosse per lui ricomprerebbe l’Inter, ma non si può fare oggi, altrimenti l’avrebbe già fatto. Lui avrebbe delle idee per dare una mano, ma gli Zhang non ascoltano”.