Ultimo aggiornamento mercoledì, 20 marzo 2019 - 22:00

Inter, offerta pronta per il rinnovo di Icardi: 6,5 milioni e bonus ‘diversi. Ma l’accordo…

Calciomercato
23 febbraio 2019 12:13 Di salvatore
4'

La situazione di Mauro Icardi all’Inter non si è ancora risolta e non sembra risolversi in tempi brevi. Nonostante questo, prosegue la trattativa per il rinnovo; anzi, la proposta è pronta e dovrebbe essere recapitata all’entourage di Icardi già la prossima settimana. Come sottolinea il Corriere dello Sport Avrà una durata fino al 2023 e partirà da una base fissa di circa 6,5 milioni, cifra che stagione dopo stagione avrà degli adeguamenti, di qualche centinaio di migliaia di euro, già stabiliti (li prevede anche l’accordo attuale, partito da 4,5 milioni e arrivato al terzo anno, ovvero quello in corso, a 4,9). Saranno previsti anche ricchi bonus che però saranno diversi rispetto a quelli attuali. La fascia da capitano invece non sarà oggetto di trattativa: quella non tornerà sul braccio di Mauro”. 

BONUS – “Il nuovo contratto di Icardi, sempre se l’attaccante deciderà di firmarlo, sarà il primo del nuovo corso nerazzurro, che prevede premi legati per la stragrande maggioranza non al rendimento del singolo (gol, assist e presenze), ma ai risultati della squadra (trofei vinti e obiettivi raggiunti). Un po’ come succede alla Juventus, dove non a caso l’ad Marotta ha lavorato. Chiaro il fine: spingere i giocatori che hanno bonus a non concentrarsi sulla ricerca del gol, ma sul bene dell’Inter. Da qui l’idea di puntare sugli obiettivi di squadra ovvero sui trofei, ma anche sulla qualificazione alla Champions (Icardi ha già un bonus pari al 10% dell’ingaggio fisso in caso di partecipazione), sul passaggio della fase a gruppi e chi più ne ha più ne metta. Nell’attuale contratto Mauro ha un bonus da 200.000 euro ogni 10 centri”, spiega il quotidiano.WANDA – “L’Inter recapiterà la nuova proposta a Wanda Nara e al suo legale. Con la moglie-agente c’è già stato un primo incontro, richiesto dalla società che ha proposto il rinnovo. E’ chiaro che in corso Vittorio Emanuele preferirebbero trovarsi di fronte un interlocutore più malleabile della bella showgirl, ma sanno bene che l’accordo andrà trovato con lei perché, anche quando sarà reintrodotto l’albo dei procuratori sportivi (Wanda dovrebbe superare l’esame per avere i requisiti per sedersi a un tavolo), lady Icardi farà seguire la vicenda a un avvocato di sua fiducia e non a un altro agente. Il legame professionale tra lei e Maurito è a prova di bomba come testimoniano le ultime uscite pubbliche del numero 9: a fare la risonanza magnetica al ginocchio e a San Siro al suo fianco c’è sempre stata Wanda”.

CLAUSOLA – La sensazione, viste le pretese economiche di Wanda (9-10 milioni), è che difficilmente sarà trovato un accordo per il rinnovo. Almeno fino al 15 luglio, la data in cui scadrà la clausola da 110 milioni. In realtà, se Mauro resterà fuori per tutta la stagione perché deciderà di non scusarsi con lo spogliatoio, pare complicato che qualche club si presenti e versi quei soldi (anche perché il ginocchio destro del bomber un “problemino” lo ha…). Più facile che qualcuno si palesi da metà luglio in poi chiedendo uno sconto consistente e che l’Inter, se non ci sarà stata prima una pace, sia obbligata a comprare un altro centravanti”, riporta il Corriere dello Sport. 

fonte: http://www.fcinter1908.it/copertina/inter-offerta-pronta-per-il-rinnovo-di-icardi-65-milioni-e-bonus-diversi-ma-laccordo/?fbclid=IwAR1wO7sSNLnwh83tR11X_jwmGcBDjXgyDUecm5gpafe6noRHx0b2Vw0Yjac

Loading...
LEGGI COMMENTI