Ultimo aggiornamento martedì, 31 Gennaio 2023 - 18:43

FcIN – Inter-Skriniar, niente incontri in agenda. L’offerta attuale non basta, da Parigi nessuna deadline

News
19 Gennaio 2023 19:33 Di salvatore
3'

Ieri in campo è stato come sempre tra i migliori e dopo la partita tra i più scatenati nei festeggiamenti. Milan Skriniar continua a essere estremamente professionale e legato all’Inter, che ieri ha difeso nel derby ancora una volta con la fascia di capitano, lasciando poi l’onore di alzare la Supercoppa a Samir Handanovic. Ovviamente dopo la finale di Riyadh l’argomento principale legato ai nerazzurri rimane il rinnovo dello slovacco. In tal senso, l’incontro per aggiornarsi con l’agente era previsto dopo la stracittadina araba, ma non esiste alcun appuntamento fissato in agenda tra le parti. Ergo, è impensabile che ci sia una deadline per una risposta definitiva all’offerta da 6 milioni netti più 500 mila euro di bonus fatta dal club lo scorso novembre.

Da allora Skriniar è rimasto sulle sue, l’argomento non è stato più affrontato ma da quanto filtra la cifra messa sul piatto dall’Inter non è sufficiente per ottenere la firma del giocatore. Il quale è atteso a Parigi per la prossima stagione, visto che la proposta da 9 milioni rimarrà valida fino a maggio o almeno fino all’eventuale rinnovo con i nerazzurri. Il PSG infatti non ha fretta, a gennaio non farà grossi investimenti ma in estate interverrà sul reparto difensivo, posta la scadenza del contratto di Sergio Ramos. Ottenere Skriniar a zero sarebbe un gran colpo per i parigini e se in Viale della Liberazione vogliono scongiurare questo rischio dovranno alzare l’asticella.

Il centrale classe ’95 non ha ancora detto sì ai transalpini, e questo è un segnale molto positivo per l’Inter perché conferma la volontà di rimanere a Milano. Altrimenti non ci avrebbe pensato due volte ad accettare il ricco corteggiamento del PSG. Ma tra i 9 milioni che lo aspetano in Francia e i 6,5 bonus compresi offerti dall’Inter c’è troppa differenza per accettare senza riflettere. Skriniar è disposto a guadagnare meno pur di rimanere a Milano, ma la forbice deve essere più stretta e la dirigenza nerazzurra dovrà dimostrare con i fatti di volerlo trattenere con convinzione. La richiesta è 6,5 milioni netti più uno di bonus, proprio quanto guadagna Marcelo Brozovic dopo il rinnovo della scorsa primavera, altra lunga ed estenuante trattativa. Per questo se nel prossimo incontro con l’agente del difensore l’Inter non aumenterà la proposta, il sì non arriverà e ci si dovrà aggiornare ulteriormente. Senza deadline, né in Francia né in Italia, perché la trattativa è troppo importante per arrivare così presto a un dentro o fuori.

C’è dunque il rischio concreto che la questione possa trascinarsi ancora a lungo, almeno fino a quando il club di Viale della Liberazione non farà un ulteriore sforzo verso lo slovacco. Che, dal canto suo, sa già di avere un paracadute dorato che lo aspetta a Parigi senza dover dare una risposta in tempi brevi.

fonte: https://www.fcinternews.it/in-primo-piano/i-fcin-i-inter-skriniar-niente-incontri-in-agenda-l-offerta-attuale-non-basta-da-parigi-nessuna-i-deadline-i-915127?fbclid=IwAR3yw5DbS45y6Ik5Un2YTvxr-ICU09lpf7PNXv3-QIinQUNmdqngjI71-No