Ultimo aggiornamento lunedì, 12 Agosto 2019 - 22:44

CorSera – Catastrofe Paratici, Marotta magistrale. E non è finita: ora l’Inter può…

News
9 Agosto 2019 18:38 Di salvatore
2'

Un colpo da ko. Il Corriere della Sera descrive così la vittoria dell’Inter sulla Juve nella corsa a Romelu Lukaku. Una prima sfida andata ai nerazzurri, una sfida che presto potrebbe riproporsi.

“Freddezza e tempismo. Così il maestro Marotta ha dato scacco matto all’allievo Paratici. Il colpo è basso e brutto, dall’Italia Marotta ha diretto un’operazione magistrale. L’azzardo juventino si è trasformato in una specie di catastrofe. Oggi, al netto di Cristiano Ronaldo, la regina degli ultimi otto scudetti consecutivi ha in rosa tre punte che non vorrebbe più e che ha provato a cedere in ogni modo: Mandzukic, Higuain, soprattutto Dybala“, sottolinea il quotidiano.

“La regina d’Italia deve venderne due per prenderne uno. Higuain vuole rimanere a Torino anche se la Roma insiste (il fratello Nicolas è stato avvistato nella capitale), Mandzukic può tornare in Germania, per Dybala bisognerà vedere se il Paris Saint Germain passerà dalle parole ai fatti (ma sino a quando non avrà risolto la grana Neymar sarà difficile). Così si torna al punto di partenza, lo scambio tra Dybala e Icardi, che garantirebbe a entrambi i club una ricca plusvalenza. La Juve non lo voleva fare allora e rischia di subirlo oggi, come se fosse un’altra sconfitta”.

L’eventuale scambio dell’estate, orchestrato da Marotta e subito da Paratici, sarebbe un ennesimo successo nerazzurro sul mercato. Con la sfida che, poi, si trasferirebbe sul campo.

fonte: https://www.fcinter1908.it/copertina/corsera-catastrofe-paratici-marotta-magistrale-inter-non-finita/

Loading...
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi