Ultimo aggiornamento sabato, 19 agosto 2017 - 15:33

Biabiany rifiuta lo Sparta Praga, pugno duro dell’Inter: ecco cosa accadrà

Calciomercato
19 giugno 2017 14:26 Di cristiano
2'

Come ormai risaputo, entro il prossimo 30 giugno l’Inter ha bisogno di inscrivere a bilancio 30 milioni di euro di plusvalenze per mettersi in regola con i paletti del fair play finanziario. Il modo più semplice per raggiungere lo scopo sarebbe cedere Ivan Perisic al Manchester United, accettando i 38 milioni proposti negli ultimi giorni.

Ma Suning non ci sta e per l’ex Wolfsburg vuole all’incirca 55 milioni, anche a costo di andare oltre la scadenza del 30 giugno. Per far ciò occorre però portare a termine altre cessioni: i 12 milioni chiesti al Siviglia per Jovetic non porterebbero alcuna plusvalenza e l’altro calciatore più prossimo a dire addio porta il nome di Jonathan Ludovic Biabiany.

Stramaccioni lo vuole con se allo Sparta Praga ma il francese ha rifiutato la nuova destinazione. L’Inter avrebbe incassato con la sua cessione 6 milioni di euro, tutti di plusvalenza considerato il suo ingaggio a parametro zero nel 2015 quando era convalescente dopo i problemi cardiaci. Secondo Tuttosport ciò avrebbe indotto la dirigenza nerazzurra ad una decisione forte: chi non rientra nei piani di Spalletti e non accetterà il trasferimento altrove rischia di passare la stagione in panchina. Biabiany e gli altri sono avvisati.

Loading...
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi