Ultimo aggiornamento giovedì, 29 Febbraio 2024 - 19:15

Adani: “Perché non riconoscete il lavoro dell’Inter? Ha preso scarti mentre la Juve spendeva milioni”

News
5 Febbraio 2024 13:50 Di salvatore
3'

Nel corso dell’ultima puntata della Domenica Sportiva, Lele Adani, commentando la vittoria dell’Inter contro la Juve, ha sottolineato il grande lavoro fatto da Inzaghi da quando è sulla panchina nerazzurra e della dirigenza sul mercato. “Il risultato non dice il vero, credo che sci sia molta più distanza rispetto al risultato che è striminzito e di corto muso. In una partita in cui le difese hanno battuto gli attacchi, l’Inter ha mostrato più soluzioni. Nel primo tempo l’Inter ha fatto la partita e la Juve è ripartita una volta, nel secondo tempo quando i bianconeri hanno cercato di recuperare la partita, l’Inter poteva fare 4 gol. La superiorità dell’Inter si è vista sempre, anche quando la Juve doveva recuperare”.  

“Credo che la partita ha detto molto di questo campionato. Dalla Juve è lecito aspettarsi di più sul piano del gioco: 352 contro 352, non vedete la differenza di interpretazione dei due sistemi? Anche l’Inter gioca con 3 centrali, 3 mezzali e due esterni, ma come partecipa di più alla manovra? Con giocatori arrivati che hanno costruito un percorso con il loro allenatore che è arrivato all’Inter nello stesso periodo in cui Allegri è tornato alla Juve. Non dipende solo dalla qualità dei singoli”. 

Collovati: “Però ti contraddico, con tutto il rispetto hai Calhanoglu, hai Barella, hai Mkhitaryan“.

Adani: “Quando l’Inter prende Calhanoglu a parametro zero, chi lo avrebbe preso? La Juve ha preso Locatelli e tutti volevano Locatelli. Nessuno pensava che Calhanoglu diventasse questo centrocampista, il lavoro è un valore. L’Inter che prende due anni fa come rinforzi Darmian e Acerbi, non può essere paragonata a Bremer e Danilo. L’Inter che prende a parametro zero Mkhitaryan che non voleva nessuno, se non l’Inter. O Calhanoglu che non voleva nessuno, se non l’Inter. Non è Locatelli pagato 40 milioni o Rabiot che è il centrocampista che fa la finale del Mondiale. In attacco l’Inter perde Lukaku e Dzeko e mette uno, che è Thuram, che nessuno qui considerava di quel livello. Ma la Juve 1 anno e mezzo fa ha preso Vlahovic a 90 milioni. Come potete dire che è così superiore l’Inter? Lo ha dimostrato sul campo col valore del lavoro. Io parlo del percorso dei giocatori nel biennio. Non date valore al lavoro. Come gioca l’Inter? Ha giocato alla pari col Manchester City, la Juve l’anno scorso il Maccabi Haifa sembrava il Barcellona”.

fonte: www.fcinter1908.it